venerdì 25 dicembre 2015

Regali di Natale per bambini

Caro Babbo Natale,

per il prossimo Natale mi piacerebbe ricevere…

Quante volte avremo iniziato così la letterina da indirizzare al Babbo con la barba bianca e l’abito rosso, dandogli del “Caro” ed esplicitando i giochi o ciò che avremmo voluto ricevere.

Se si era bimbi moderati, si segnavano solo due regali, o al massimo tre, e talvolta si riportavano anche i desideri del fratellino o sorellina più piccoli.

Una barbie o bambola per le bimbe, una macchina telecomandata per i bimbi, poi un libro di fiabe, magari la cucina con tutte le stoviglie al completo, per giostrarsi con il grembiule tra i fornelli e fare finta di gustare un the con l’amichetta di scuola, alle cinque del pomeriggio.

I regali da fare ad un bambino a Natale sono davvero complicati, quanto meno serve documentarsi sulle passioni, sui nuovi personaggi dei cartoni animati.
In sostanza, conoscere chi ha preso il posto di Candy Candy per le bimbe e di Holly e Bengie per i bimbi.

Transformers e poteri magici, Harry Potter, fatine, qualcosa di questo grande e sconosciuto “bazar” giunge alla nostra memoria ma, poi, messo piede nel negozio dei giochi, cadiamo nella confusione più totale, difficile dirimersi in questo labirinto se non si hanno delle chiare informazioni.

Si potrebbe optare per un regalo sui generis, per cui vostro nipote o figlio possa ugualmente diventare “matto”, discostandosi per un attimo dalla cultura cartoon ben ferrata, e dando nuovi input  e spunti.
Quello del genitore, zio o dell’adulto in genere è un ruolo molto importante anche in senso strettamente pedagogico, non basta attingere solo dall’ambito d’interesse ma far spaziare i bambini, stimolarne la curiosità e il gioco in modo educativo. La novità li colpirà di certo.

Il bambino, più o meno curioso, va spesso guidato nella scoperta di nuove situazioni, siano giochi, avventure, esperienze con cui confrontarsi e da cui imparare.

Un consiglio potrebbe essere quello di tradurre il concetto “Giocando s’impara”in un cofanetto bimbo, come ad esempio crescere ed imparare, dove viene offerta un’ampia scelta di attività e divertimenti che coniugano il gioco e l’apprendimento.

Un’altra idea potrebbe ricadere su di un ritratto manga che raffiguri il piccolo protagonista.
Declinare il bambino in un mondo cartoon, dargli una forma ed  un aspetto simile ai suoi amici cartoni animati, sarà divertente!

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari