mercoledì 18 dicembre 2013

Intercettazione Europea

STRASBURGO (Fra) - È stata approvata dal Parlamento Europeo la Direttiva comunitaria in materia di “data retention”, cioè relativa alle intercettazioni delle comunicazioni tra privati cittadini effettuata via telefono e Internet. Secondo le nuove disposizioni, i dati inerenti a SMS, telefonate ed e-mail (con l’eccezione fatta per i contenuti) saranno conservati in una speciale banca dati per un periodo che va dai 6 ai 24 mesi. In ciascuno stato membro queste informazioni dovranno essere gestite da un’autorità pubblica individuata dalla legislazione locale e potranno essere trasmesse solo agli organi competenti.
Sono previste sanzioni per i provider e le società telefoniche che non adempieranno alla custodia dei dati relativi alle comunicazioni che avvengono sulle loro reti.

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari