domenica 12 maggio 2013

Installazione di Ubuntu


Per quanto riguarda l'installazione di Ubuntu (è il nome di questa versione italiana del sistema operativo), occore seguire una procedura relativamente semplice. Vi proponiamo il tutorial che è contenuto nel sito ufficiale italiano di Linux. Potete visionarlo "installazione di Ubuntu". Per avviare il CD è sufficiente inserirlo nel lettore e riavviare il sistema. Dovrebbe comparire la schermata principale della versione di Ubuntu.
Se così non fosse, sarebbe necessario configurare il BIOS del proprio computer affinché esegua l'avvio dal lettore CD-ROM (per questo dovrete consultare  il manuale d'uso del vostro PC). Dopo questa fase, vi apparirà una videata che propone la prova del sistema o la sua installazione. Scegliete la prova per verificare come vi trovate con il nuovo metodo di lavoro.
In questa maniera non causerete modifiche al computer e opererete come se si trattasse di un normale programma di Windows. Anche dalla versione di prova, se decideste, potrete installare il tutto accanto al vostro sistema operativo esistente o, se preferite, cancellando il disco (formattandolo) e tenendo soltanto Ubuntu. Non abbiate fretta di scegliere. Meglio aspettare un giorno in più ed essere più convinti. La parte più particolare, volendo passare all'installazione, è decidere quanta memoria del disco riservare (ammesso che decidiate di mantenere Windows nello stesso disco).
Il programma offre diverse soluzioni, come vedrete, e se non siete pratici di queste cose vi converrà scegliere la procedura più semplice. Nel tutorial vedrete che si può decidere la "partizione" del disco (cioè lo spazio di memoria da dedicare) con un semplice "trascinamento" di una barra o di un'area. Questa operazione vi darà graficamente l'idea degli spazi che occuperete col nuovo sistema operativo. Normalmente non serve una partizione infinita, tuttavia, lasciate un pò di spazio disponibile per il nuovo sistema. Personalmente, su un disco di 500 Gb che ne aveva liberi circa 350, ho dedicato a Ubuntu 150 Gb di memoria. Ma sono scelte del tutto personali; anche con meno di 50 Gb funzionerebbe bene.
Nella pagina dove sarete indirizzati cliccando sopra, troverete molte indicazioni decisamente chiare. Vi riassumiamo i requisiti minimi necessari per una installazione sufficiente e senza eccessivi rallentamenti nell'utilizzo:
processore 700 MHz x86;
384 MiB di RAM;
8 GiB di spazio libero su disco;
scheda grafica con una risoluzione minima pari a 1024x768;
scheda audio;
connessione Internet.
Come vedete, non sono requisiti particolarmente "esosi" e tutte le macchine in circolazione, ormai, offrono prestazioni superiori.
Sempre alla pagina che vi indichiamo, troverete le indicazioni per reperire i cd di installazione. L'alternativa più rapida, connessione permettendo, è scaricare il file immagine e masterizzare un cd con uno dei programmi che sicuramente avrete a corredo. Nero, XPBurner o qualunque altro che lavori con i file ".iso" ( le immagini che danno origine al CD da installare) Trovere le istruzioni per la masterizzazione che fornisce il sito ufficiale. Ovviamente, avendo Ubuntu sul computer, potrete creare il CD anche direttamente con il nuovo sistema operativo.

Nella sezione download, potrete trovarne qualcuno gratuito e molto efficiente, da scaricare rapidamente e da installare Masterizzatori

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari