domenica 12 agosto 2012

Fare i CD con XP


Fare i CD con XP
Una delle nuove funzioni più reclamizzate ai tempi del lancio di Windows XP è stato certamente il supporto della masterizzazione. Stando al marketing di Microsoft, infatti, il nuovo sistema operativo integrava quanto necessario alla creazione di  CD.

 In realtà, sebbene non si possa certo negare l’evidenza, ossia che XP è in effetti in grado di masterizzare, le funzioni incluse  nel sistema operativo Microsoft si rivelano nel loro insieme nel tutto insufficienti rispetto a quelle garantite da programmi come per esempio Nero.

L’unica cosa che XP permette davvero di fare è masterizzare i dati in caso di emergenza. In circostanze ove l’imperativo non sia salvare il salvabile, infatti, non si può prescindere  da un apposito programma di masterizzazione. Le funzioni di Windows soffrono più della mancanza pressoché totale di possibilità di controllo sulle operazioni di scrittura che del mancato supporto dei CD Audio o dei Video CD. A nostro avviso, se è tutto sommato lecito lasciare a soluzioni specializzate il compito di  sfruttare al cento per cento i masterizzatori, altrettanto on si può dire a proposito della scelta di non permettere agli utenti di definire i parametri di masterizzazione dei propri dati. Vista la delicatezza dell’argomento, specie quando le copie hanno funzione di backup, decidere se chiudere o meno il CD piuttosto che la modalità o la velocità di scrittura si può rivelare fondamentale. 

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari