sabato 23 giugno 2012

Cos'é la maschera di livello FLASH


comandi chiave
La maschera è una porzione di Stage visibile all’utente.  Quando si definisce un maschera in un determinato
punto dello Stage tutti gli oggetti che sono posizionati sotto di essa risultano visibili solo se si trovano nella stessa area. La maschera è creata su un proprio  livello e influisce su quello sottostante. Essa risulta invisibile quando il filmato viene pubblicato, mentre sarà visibile durante la fase di sviluppo. I livelli mascherati sono riconoscibili sulla Timeline perché hanno un’icona verde a scacchi alla sinistra del nome del livello. Ecco come se ne possono sfruttare  le potenzialità. Per prima cosa cominciate con il creare un livello nuovo sopra a quello che contiene il cerchio e dategli appunto il nome “maschera”. Dal momento che è stato deciso che l’area visibile di questo  oggetto sarà la parte dello stage sottostante la foto, disegneremo un rettangolo che comprenderà interamente  questa parte. 
Fatto ciò, sempre tenendo selezionato il livello, dal menu ELABORA scegliete la voce  LIVELLO e, dalla finestra di dialogo che viene visualizzata sullo schermo, stabilite la tipologia di livello, che in questo caso sarà MASCHERA. A questo punto il movimento  nell’oggetto cerchio del movieclip dovrà essere elaborato. Inserite altri tre fotogrammi chiave ai frame 6, 8 e 12 oltre quello già  presente sul primo. Proprio sul primo fotogramma posizionate il simbolo all’altezza dell’immagine che caratterizza la sezione informazioni, quindi invisibile  grazie alla maschera appena creata. Al sesto fotogramma, invece, il simbolo dovrà essere sistemato in fondo allo Stage, ruotato di 90 gradi (ELABORA/TRASFORMAZIONE/ SCALA E RUOTA). Impostate l’interpolazione di movimento, attribuendo anche un valore  all’andamento (pannello Proprietà) e una rotazione oraria di 3 volte. L’andamento è la possibilità di controllare l’accelerazione o la decelerazione dell’oggetto durante il movimento. Un valore positivo produrrà  una decelerazione, il negativo, al contrario, si convertirà in un’accelerazione.
 Per creare l’illusione della  caduta del simbolo attribuiamo un valore all’andamento di “-100”.  Dal frame 6 al frame 8, invece, si simulerà l’impatto a terra distorcendo il simbolo. Selezionate  il cerchio sull’ottavo fotogramma e assegnate un’altezza di 40 pixel. Anche in questo caso create un’interpolazione  di movimento. Per concludere l’animazioneè necessario sviluppare l’ultimo fotogramma, in
cui il simbolo si fermerà. Posizionate il simbolo vicino  al pulsante “informazioni”, sul vertice in alto a destra, fissando le dimensioni di 40 pixel. Naturalmente  il simbolo cerchio nasconderà una porzione del bottone “info” solo se il relativo livello è stato posto al di sopra di quello che contiene il pulsante, viceversa verrà nascosto. Controllate dunque la Timeline.  Ora, assegnate all’intervallo fra i due ultimi frame un’interpolazione di movimento con valore  per l’andamento pari a 100. A questo punto verificate l’aspetto della vostra nuova animazione premendo il  tasto INVIO. Se il movieclip si concludesse così, un volta pubblicato vedreste l’animazione del simbolo che  si riproduce continuamente senza mai fermarsi, come i primi due movieclip elaborati per la homepage. Ma, mentre nella homepage si desiderava che questi movie continuassero a riprodursi (cioè ad andare in “loop”) all’infinito, nella sezione informazioni vogliamo che il simbolo cerchio si fermi vicino al pulsante “informazioni”. Per riuscire a farlo, e dunque per controllare un filmato, non si può prescindere dal ricorso ai comandi che fanno parte del codice di programmazione di Flash, ovvero l’Actionscript. 

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari