giovedì 26 aprile 2012

La sicurezza nel posto di lavoro


1.  La sicurezza nel posto di lavoro

lavorare in sicurezza
In una comunità civile la sicurezza rappresenta un bene primario e, per quanto sia improbabile conseguire la certezza che non si verifichi un evento dannoso, non è tuttavia possibile rinunciare ad un livello di sicurezza sufficientemente elevato da potere essere ritenuto accettabile. A questo obiettivo tendono le norme tecniche e le leggi che vengono emanate.
Per quanto riguarda la sicurezza nei posti di lavoro occorre porre particolare attenzione alle seguenti disposizioni legislative:
a)     Legge n. 833 del 23.12.1978: "Istituzione del servizio sanitario nazionale". Ha posto sullo stesso piano la sicurezza in ambienti di lavoro e di vita.
b)    Legge n. 296 del 11.5.1996: quando il fatto è commesso in violazione delle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro, sono aggravate le sanzioni a carico dei responsabili.
c)  Legge n. 300 del 20.5.1970: "Statuto dei lavoratori" -  art. 9: " I lavoratori, mediante le loro rappresentanze, hanno il diritto di controllare l'applicazione delle norme per la prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali, e di promuovere la ricerca, l'elaborazione e l'attuazione di tutte le misure idonee a tutelare la loro integrità fisica."

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari