mercoledì 1 febbraio 2012

Problemi con la scheda Video





Un gioco moderno è un’ applicazione capace di stressare profondamente più di un singolo componente, ed è facile che questo provochi qualche problema di surriscaldamento.
Per eliminare definitivamente il processore dalla lista dei sospetti, al primo “spegnimento automatico” riavvii immediatamente il sistema ed entri nel BIOS, verificando nella pagina di Hardware Monitor che la temperatura del processore non sia vicina alla soglia di limite impostata dal software di protezione termica o comunque ai 90°C, massima temperatura sopportabile dal suo processore. Il passo successivo è quello di verificare che il crash di sistema non sia provocato dalla scheda video, come è possibile che sia. Per prima cosa si assicuri che la ventola funzioni correttamente, non sia ferma o rallentata da qualche filo. Verifichi la temperatura della scheda con un termometro a sonda o anche solo con un dito. Se il dissipatore risulta molto caldo provi a migliorarne la ventilazione con una ventola da case che immetta più aria fresca. Se i problemi non si risolvono, potrebbe trattarsi di un problema hardware più serio.
Provi attraverso il BIOS ad abbassare i valori di FSB e bus AGP e aumentare la latenza dei banchi di memoria. Questo riduce lo stress dei vari componenti, effettuando un’operazione per volta fin che non si elimina il problema si può capire qual è il componente che da problemi.
Se le è possibile provi a utilizzare nelle prove anche un’altra scheda video. Nel caso non riuscisse ad identificare il componente difettoso, potrebbe essere un problema della scheda madre. domanda presentata nella pagina Problemi con la scheda Video

Nessun commento:

Posta un commento

Post più popolari